Massimo Pericolo: fotta malinconica

Scialla Semper di Massimo Pericolo, viene riconfezionato con i singoli finora editi solo su YouTube, necessità che solidifica il progetto precedente rendendolo ancor più consistente.

La leggenda narra che ogni 3 anni nasca un fiore dall’asfalto, che può sbocciare, crescere, e rampicarsi fino alle vette urbane. 6 anni fa germogliava Achille Lauro con Barabba, 3 anni fa Tedua con Orange County Mixtape o ancora prima Aspettando Orange County, oggi Massimo Pericolo con Scialla Semper.

Emo e drill

7 Miliardi, Ansia e Sabbie D’Oro ben radicavano nel terreno quello che poi si è dimostrato essere Scialla Semper, oggi Emodrill Repack si rivela una deluxe necessaria ad ufficializzare 4 delle canzoni più popolari di Massimo Pericolo per ora residenti solo sul Tubo: Cella Senza Cesso, Miss, Totoro e Polo Nord. Un totale di 12 tracce essenziali che esprimono la personalissima wave emodrill di Massimo Pericolo.
Ma che cosa significa emodrill? Come si può intuitivamente cogliere, il termine etichetta uno stile che attinge e mescola atmosfere emo, malinconiche, intime e spensierate a un’attitudine drill, cioè violenta, aspra e scorretta.

I testi ruotano attorno a concetti grezzi, espressi con terminologia accessibile, consentendo all’ascoltatore conclusioni immediate. Il pesante carico emotivo del vissuto dell’autore viene smorzato dal lato più violento,  risultando così ancor più umano e genuino.

Non sai quanto bisogno c’ho di mettertelo in culo
pensare mentre scopo che di me importi a qualcuno

Massimo Pericolo – Miss

Volgarità e semplicità che bersagliano l’abbandono delle istituzioni e familiare che nel bene e nel male l’hanno condotto a Scialla Semper, titolo del disco e nome dell’operazione che l’ha portato alla detenzione. Scialla Semper è quindi manifesto di rivendica e riscatto di uno sconfitto dalla società e dalle aspettative riposte senza aver le risorse sufficienti. L’avversione di Massimo Pericolo non suona come un limitato fuck the police ma un ben più giustificato e rivoluzionario fuck the system.

Se i miei fossero ricchi non sarei chi sono
Ma sono due falliti e senti come suono

Massimo Pericolo – Sabbie D’Oro

Leggi anche: Emo rap e nostalgia adolescenziale

Flow disperati

L’elemento principale che rende fluente e godereccio il disco è il flow. A renderlo tanto efficace è la buona vecchia fotta cioè barre ben scandite e determinate che fanno vibrare il collo, e la malinconia, un’emorragia interna di emozioni e vissuti che accarezzano lo stato d’animo dell’ascoltatore.

L’abilità di Massimo Pericolo risiede nel far suonare strofe e ritornelli con il carisma di un tifoso in curva, ma impregnandole di una sofferenza latente che non le confina a una dimensione di sfogo fine a sé stessa. L’ambivalente risultato è una disperata richiesta d’aiuto che suona come una dichiarazione di guerra e viceversa.

“Fotta malinconica” ben incanalata dalle produzioni di Crookers e Nic Sarno che ondeggiano da momenti estremamente aggressivi e distorti ad altri più distesi e sorridenti. Menzione speciale va al ritornello di Soldati, che riprende una goliardica canzocina militare anche facilmente ritrovabile in Pompieri 2, cult comico di Neri Parenti.

Nic Sarno e Crookers rimettono anche mano ai precedenti singoli cult pubblicati solo su YouTube come Cessa Senza Cesso, Totoro, Miss e Polo Nord, riuscendoci con una dignità non scontata. Miss viene rielaborata attraverso un delicato sample in salsa cloudy e Polo Nord viene remixata doppiamente, di cui l’interessantissima versione progressive.

Peculiarità di questa rielaborazione è la bassline dance che trasporta negli anni 2000 e si rifà alla recente In My Mind di Dynoro e Gigi D’Agostino, mashup tra l’omina In My Mind remixata da Axwell e L’Amour Toujours dello stesso Gigi Dag.

Il risultato, nonostante si distanzi dalle attuale sonorità affini al rap e alla trap, sorprende positivamente l’orecchio, regalando un episodio singolare ma in cui viene messo in risalto il flow di Vane.

Conclusioni

Massimo Pericolo è un artista nato e cresciuto nell’hype, dai primi singoli a Scialla Semper, da Star Wars, traccia con Fibra contenuta nel Machete Mixtape 4, alla più recente Scacciacani con Ketama, fino all’annunciatissimo featuring nel messianico disco di Marracash, facendosi giorno per giorno sempre più spazio tra i protagonisti del rap italiano.

Scialla Semper con l’Emodrill Repack appaga l’inevitabile necessità di rendere disponibili uffialmente brani come Cella Senza Cesso, Totoro, Miss e Polo Nord. L’esordio della prima versione del disco era stato promosso ma sintetico, questa riedizione con brani editi rivisitati conferma in maniera elementare la sua posizione nel miglior modo possibile, completando così uno dei progetti più soddisfacenti del 2019.

Uno psicologo tirocinante, un fondatore di Boh Magazine e una persona umana