Biografia aggiornata del rapper Inoki

Inoki

Artista: Inoki Età: 41 anni

Biografia

Fabiano Ballarin, in arte Inoki o Inoki Ness, è un rapper e produttore italiano, nato il 2 ottobre 1979 a Roma.
Il suo nome deriva dall’unione di un personaggio dell’Antico Testamento e antenato di Noé, Enoch, e Ki, nome orientale che simboleggia l’energia interna, mentre il suffisso Ness simboleggia l’espansione nella lingua inglese.

In seguito al trasferimento a Bologna entra in contatto con la cultura hip hop e si avvicina a writing e rapping: fondamentali sono l’influenza degli Assalti Frontali e l’intesa con il breaker Gianni KG e il writer Paniko, entrambi co-fondatori del primo collettivo di Inoki, la Porzione Massiccia Crew.

In seguito forma anche la Flick Flack Mobb con Joe Cassano e nel 1998 partecipa a Giorno e Notte, brano presente in Novecinquanta di Fritz da Cat e nell’album postumo di Joe Cassano. Nello stesso anno viene pubblicato il primo mixtape della Porzione Massiccia Crew, Demolizione 1, e solo nel 2001 vede la luce il suo primo disco solista autoprodotto, 5° Dan.

Nel 2004 La Porzione Massiccia Crew collabora con i Club Dogo per il mixtape PMC VS Club Dogo – The official mixtape, e nello stesso anno Fabiano è il conduttore del programma RAI Hip Hop Generation.

Nel 2005 esce il suo secondo disco, quello della maturità artistica: Fabiano detto Inoki, con produzioni di Shablo, Dj Shocca e Don Joe, e ospiti come i Club Dogo. Poco dopo collabora con Shablo per The NewKingzTape Vol. 2, un mixtape composto da 29 tracce e ricco di ospiti di rilievo come Gué Pequeno, Co’Sang, Bassi Maestro e One Mic.

Nel 2007 esce Nobiltà di strada, primo disco per la Warner Music Italy, che complice una buona campagna marketing -la circolazione della versione non definitiva di un singolo- e l’aiuto dell’emittente televisiva MTV, riesce a raggiungere un buon successo a livello nazionale.

Negli anni successivi, scaduto il contratto con la Warner, torna all’autoproduzione: tra le varie attività spiccano il mixtape Pugni in faccia, con Mad Dopa, la partecipazione in Profondo Rosso degli Assalti Frontali e la creazione dell’etichetta indipendente Rap Pirata. Nello stesso periodo conduce una critica contro l’industria musicale italiana e inizia dei dissing con alcuni rapper rei, a suo avviso, di essersi venduti alle major. Tra questi spiccano Gué Pequeno, Salmo, Marracash e Fedez.

Nel febbraio 2014 esce L’antidoto, un disco sperimentale con forti critiche verso il consumismo e la superficialità della società contemporanea, mentre nel 2016 esce il mixtape Basso profilo – The Mixtape.
Nel 2018 compare in Don, album di Vacca, e nel disco d’esordio di L’Elfo, Gipsy Prince.
Nel 2019 collabora con En?gma nel suo disco Booriana per la traccia Apatia.

Il 13 marzo 2020 esce Trema, singolo prodotto da Stabber che preannuncia un nuovo disco in uscita per Asian Fake.

(Foto di copertina a cura di Jacopo Farina)

Ascolta su Spotify

Video

Boh Magazine presenta Factory