Guè - Madreperla cover album

Madreperla

Grazie per aver votato!

Vediamo se conferma o ribalta il risultato.

Artista: Guè

Album: Madreperla

Data di pubblicazione: 13-01-2023

Madreperla è il nono album ufficiale di Guè da solista. Interamente prodotto da Bassi Maestro, contiene featuring che spaziano da Anna e Sfera Ebbasta a Benny The Butcher, rapper newyorkese del collettivo Griselda. Contiene il singolo Mollami Pt. 2.

Non disponibile

Tracklist

  1. Tuta Maphia (feat. Paky)
  2. Mi Hai Capito O No?
  3. Cookies N’ Cream (feat. Anna & Sfera Ebbasta)
  4. Need U 2nite (feat. Massimo Pericolo)
  5. Lèon (The Professional)
  6. Free (feat. Marracash & Rkomi)
  7. Mollami Parte 2
  8. Lontano Dai Guai (feat. Mahmood)
  9. Chiudi Gli Occhi (co-prodotto da Shablo)
  10. Da 1K In Su (feat. Benny The Butcher)
  11. Capa Tosta (feat. Napoleone)

Ascolta su Spotify

Recensione

Diventa Guè o muori provandoci

Di Guè ho già detto e sviscerato ogni possibile declinazione, qualunque altra aggiunta risulterebbe superflua, pleonastica, non cambia e non ribalta il risultato.

Medreperla è un essesimo condensato di autorevolezza e carisma senza eguali. Guè può fare letteralmente quel cazzo che vuole, nessuno può dirgli nulla. Tantomeno tu che ancora vuoi mettermi hype archiviando i post sul tuo profilo Instagram.

Madreperla è solido, scorrevole, tecnicamente inappuntabile: flow, timbro di voce, incastri, punchline, figure retoriche, immagini e metafore. Ad ogni ascolto colgo nuove citazioni, reference, word play ed altro ancora.

Questo disco è Guè in ogni suo riflesso.

Il maestro Fini scorre a meraviglia, dalle barre ad effetto e l’inventiva di un apripista come Prefissi a una hit totale come Mollami parte 2 passando per tracce più intime e malinconiche (“Need U 2nite”, “Lontano Dai Guai”) fino al banger anni 2000 come Cookies N Cream che mi ha ricordato quelle tracce storiche di Scott Storch come Candy Shop e Lean Back.

Qui Anna e Sfera Ebbasta danno ottima prova di saper stare su una produzione anagraficamente lontana dal proprio target, eppure il risultato è una combo potente e riuscita che permetterà anche ai più giovani di avvicinarsi a quel sound che ci ha fatto tanto gasare giusto una ventina di anni fa. Guè divulga forte, come Alberto Angela.

Veniamo a Bassi Maestro: ma che cazzo di beat erano?

Densi, ricchi di groove e capaci di unire al meglio synth anni 80 a sample che spaziano dal sound giamaicano alla musica italiana. Da 1K In Su sembra appena uscita dai sobborghi newyorkesi: il maestro Fini modalità macchina da guè(rra), al resto pensa il macellaio di Griselda. Che bello il rap.

Concludo. Alla luce di quanto detto fino a qui resta da capire come Madreperla andrà a posizionarsi nella discografia del Guercio, sul lungo termine. Come sempre il tempo ci saprà dire di più.

Madreperla è un ennesimo esempio del fatto che puoi avere davanti a te una carriera tanto duratura e prolifica quanto coerente e di spessore, senza bisogno di snaturarti musicalmente parlando. Diventa Guè o muori provandoci.

Foto di Giuseppe Tavera per Boh Magazine

Papà di Boh Magazine, fondatore dell'ei fu Beat Torrent, boomer brontolone. Lavoro come WordPress Developer, Copywriter e Sistemista. Amante della vodka e del sigaro Toscano, rimo da quando si spammava su MySpace.

Tieni d'occhio questi album

Contattaci per avere maggiori informazioni

Compila il form per un contatto rapido con la redazione. Assicurati di aver già letto e visionato la sezione FAQ con risposte veloci alle domande più frequenti. Per ulteriori chiarimenti e informazioni, siamo qui.