Biografia aggiornata del beatmaker Duffy

Duffy

Artista: Duffy Età: 19 anni

Biografia

Duffy, pseudonimo di Alessio Marullo, è un producer italiano, nato a Roma il 31 agosto del 2001.
Nasce in un ambiente predisposto verso la musica, avendo il padre batterista che sin da piccolo l’ha iniziato all’ascolto di musica jazz e rock. 
Studia piano, batteria e chitarra, mentre l’interesse per la produzione nasce molto presto: infatti da autodidatta si cimenta nella produzione di generi vicini a Skrillex, Diplo e Tropkillaz. Più tardi si sposta verso il rap ascoltando Salmo e Gemitaiz e nel 2016 inizia a lavorare con Leon Faun, già amico di infanzia. Nel 2017 esce Endless EP, progetto con LYO (vecchio aka di Leon Faun) co-prodotto con Tha Supreme.

Il 25 ottobre 2018 produce Animus, primo singolo di Leon Faun sotto il nuovo nome; il brano viene pubblicato come new challenger sul canale YouTube Arcade Army.
I singoli successivi rientrano nel progetto delle Cronache di Mairon: Duffy alle produzioni, Leon Faun alle liriche, i brani sono accompagnati da video realizzati da Thaevil che completano visivamente il mood e i temi fantasy ricorrenti. L’importanza dei video viene rimarcata dalla scelta di pubblicare le canzoni prima su YouTube e solo dopo alcuni giorni sui digital stores.

Il primo singolo del progetto è Horiauscito il 28 novembre 2018, seguito da Cioccorane nel marzo 2019. Con quest’ultimo singolo e il successivo, Primavera, pubblicato nel maggio 2019, il trio di artisti segna una progressiva crescita di numeri.
Il 12 settembre, dopo una breve pausa estiva, tornano con Taboo, singolo definibile il sequel di Cioccorane.
Il 28 novembre 2019, esattamente un anno dopo il primo singolo Horia, esce Oh Cacchio, brano che chiude il primo ciclo delle cronache di Mairon.

Nel 2020 ritornano con il singolo Gaia, pubblicato il 19 marzo.

Oltre ai lavori con Leon e Thaevil, sono da segnalare le produzioni di Outfit e Unico vero, entrambe affidate a Zame.
A soli 18 anni, Duffy è senza dubbio uno dei producer più interessanti del panorama emergente italiano. Le sue produzioni risultano varie e capaci di esplorare diversi mood, rendendo l’ascolto ipnotico senza mai perdere personalità.

Foto di copertina a cura di thaevil.

Ascolta su Spotify

Video

Boh Magazine presenta Factory