Drefgold

Artista: Drefgold Età: 23 anni

Biografia

DrefGold, pseudonimo di Elia Specolizzi, è un rapper e videomaker italiano classe ’97 nato a Bologna.
Il nome deriva dall’unione di Dref, suo nome da writer, e Gold, aggiunto quando ha iniziato a dedicarsi al rap.

La passione per il rap nasce alle scuole medie e nel 2011 apre il suo home studio dove registra i suoi primi brani e si dedica anche alla produzione di video. Nel 2013 entra nei BoomBap Haze, gruppo degli amici Inda e Toonda, e successivamente i tre entrano a far parte del collettivo Pro Evolution Joint, pubblicando nel 2016 il mixtape 2994.

Nel 2015 fonda YouKnow Studio e la crew KNGL Entertainment con Inda e Dogboy.
Il 16 maggio 2016 esce Kanaglia Mixtape, il suo primo progetto solista pubblicato in free download, formato da ben 34 brani.
Nel 2017 pubblica i singoli Quello vero, Casco Momo, Occupato e Kanaglia che gli permettono di farsi conoscere.

Il 19 gennaio 2018 esce Rockstar, terzo album di Sfera Ebbasta, con cui collabora per Sciroppo, mentre il 20 aprile esce 20, primo album di Capo Plaza, che presenta Tesla con Sfera Ebbasta e DrefGold, prodotto da AVA, Charlie Charles e Daves The Kid.
Nello stesso anno entra in BillionHeadz Music Group con cui esordisce con il singolo Boss. Il suo primo album ufficiale, Kanaglia, esce il 6 luglio, formato da 11 brani e con l’unico featuring di Sfera Ebbasta in Wave.
A settembre partecipa a Sinatra, album di Guè Pequeno, per Borsello con Sfera Ebbasta, mentre il 19 ottobre esce Nuvola con Side Baby, prodotta da Daves The Kid e Sick Luke, aggiunta come bonus track in Kanaglia.

Nel 2019 collabora con Enzo Dong per Nuovi Euro, contenuta nell’album Dio Perdona Io No, e con Wayne Santana e Giaime per Glock, su strumentale di Andry The Hitmaker.

Il 28 febbraio 2020 esce Snitch e Impicci, collaborazione con la FSK Satellite, prodotta da Drillionaire e Daves The Kid, che insieme a 223 anticipa il secondo album ufficiale, ELO, uscito il 22 maggio. Il progetto vede il ritorno alle collab con Sfera Ebbasta, Capo Plaza, Guè Pequeno e nuove combinazioni con Luchè, Tony Effe, Lazza e Tedua. Le strumentali sono opera di Daves The Kid e Drillionaire.

Ascolta su Spotify

Video

Boh Magazine presenta Factory