Euro Social Gang: il quartiere tra maglie da calcio e rap

In un mondo sempre più interconnesso i linguaggi artistici hanno trovato espressioni sempre diverse. Ad esempio, le maglie da calcio possono essere un ottimo spunto per raccontare il quartiere. Non sei convinto? Continua a leggere e ti ricrederai

Il boom del rap ha investito trasversalmente molti aspetti della nostra società, portando nuove energie creative e combinazioni a dir poco curiose. Dal blocco per il blocco, Euro Social Gang è il brand di due ragazzi che hanno deciso di raccontare la strada creando maglie da calcio.

Il progetto nasce nel 2016 dalla creatività di Gianmarco e Alessandro, in una scena italiana nel pieno della rivoluzione della trap; in questo scenario, Euro Social Gang nasce quasi per scherzo postando sul gruppo Facebook di Dark Meme Gang una maglietta nera minimale con la scritta GVNG al posto dello sponsor. La risposta super positiva della community li ha spinti a realizzarle davvero e da lì non si sono più fermati.

Il legame tra rap e calcio

Il calcio è sempre stato uno sport profondamente legato alla realtà cittadina, in cui uno stemma e una divisa certificano le proprie origini e l’appartenenza a un gruppo ben consolidato. Talvolta, le squadre di calcio hanno origini ben radicate sul piano sociale e/o politico.
La parola chiave è identità, in un mondo dove sta diventando sempre più sinonimo di brand.

L’ondata della trap ha profondamente cambiato usi e costumi, portando al centro della moda lo streetwear. I valori di questo genere musicale hanno trovato analogie importanti col mondo del calcio e i due universi hanno continuato a influenzarsi: basti pensare alle maglie di Juventus in collaborazione con Adidas e Palace, o PSG con Jordan, o addirittura ai calciatori che hanno avuto spin-off da rapper come Clint Dempsey, Kevin Prince Boateng, Rafaèl Leao o Pierluigi “Gollorius” Gollini.

Potrebbe interessarti: Rap e calciatori: le strane coppie

La filosofia di ESG

In poche parole, Euro Social Gang è l’incontro tra rap, calcio di strada, quartieri e voglia di farcela. Tutti questi valori vengono condensati e dichiarati con specifici design delle maglie, disponibili in quantità limitate sul loro sito.

Siamo quei ragazzi che giocavano da piccoli sui campi di terra battuta sotto i palazzi o nelle piazze, si ficcavano nei guai con il rap nelle cuffiette e poi scappavano a casa a vedere la partita di coppa della squadra del cuore.
E da grandi, beh, dentro siamo ancora quei ragazzi lì.

Euro Social Gang

I migliori drop

Dalla prima maglietta le collaborazioni sono fioccate: tra i primi a sposare il progetto ci sono stati esponenti della nuova scena come Sfera Ebbasta, Tedua, DrefGold, Izi, Bresh ed Enzo Dong, ma nel tempo sono diventati protagonisti sul campo anche pesi massimi come Gué Pequeno, Noyz Narcos e Luché. Tra le altre cose, hanno realizzato le divise utilizzate per annunciare i featuring di Djungle, il producer album di TY1.
I drop, però, non sono necessariamente legati ai rapper e sono frequenti i modelli di maglie ideati per raccontare la realtà di quartiere.

La Enemy jersey x Noyz Narcos

Nel 2018 Noyz Narcos è tornato con Enemy, un album da peso massimo che riprende parte del suo percorso, innovandolo e sorprendendo. La maglia realizzata da ESG riprende l’atmosfera oscura del disco, intervallata da attimi di pura classe ed eleganza lirica, rappresentati dalla delicatezza della scritta Enemy sulla pancia.

Orange County jersey x Tedua

Tedua è stato uno dei primi artisti a collaborare con il neonato brand nel 2017, con una prima maglietta dedicata a Orange County, aprendo una serie di ottime collaborazioni con la Drilliguria. Nella stagione 2017/2018 è uscita la maglietta dedicata a Mowgli e nel 2019/20 è stata rivisitata la divisa di Orange County valorizzandola con un nuovo stemma raffigurante una tigre.

Special jersey della nazionale per Euro 2020

L’ultimo drop di ESG è una maglia celebrativa per l’inizio degli Europei 2020, posticipati al 2021 a causa della pandemia del CoVid-19. Per l’occasione sono state realizzate, in collaborazione con Andrea Muten, le versioni home e away, con un logo che ricalca l’iconico stemma della nazionale di Patrizia Pattacini che ha calcato il petto dei calciatori azzurri dal 1992 al 2000.
La chicca di questo drop è senza dubbio la maglia away, prodotta in quantità limitatissima con una colorazione tie dye fatta a mano che rende ogni maglia unica e irripetibile.
Entrambe le maglie esprimono fratellanza e il supporto per la Nazionale con una toppa speciale che recita la frase Questa maglia speciale celebra l’unione di tutti i quartieri d’Italia e la tenacia di chi li abita. La nazionale siamo noi. Italia 2021.

Nazionale ESG, home e away jersey (foto: Beatrice Chima)

Conclusioni

Tra richiami alla musica e alla realtà del blocco, Euro Social Gang è senza dubbio un progetto da tenere d’occhio per il futuro.
E tu quale delle loro maglie hai preferito? Quali artisti vorresti vedere in campo nelle prossime collaborazioni?

Torinese classe '98, un fondatore di Boh Magazine. Studente di medicina, cerco di essere la vita non sprecata di Tyler.