Tedua

Artista: Tedua Età: 26 anni

Biografia

Mario Molinari, in arte Tedua, è un rapper italiano nato a Milano e cresciuto a Cogoleto (Genova). Dall’età di 13 anni inizia farsi conoscere nell’ambiente underground hip-hop milanese e ligure. Durante la sua permanenza in Liguria, fonda la crew Wild Bandana, formata da amici con cui condivide la passione per questo genere musicale, tra i quali ci sono Izi, Vaz Tè, Ill Rave e Sangue.

Nel 2015 partecipa al video di Mercedes Nero di Sfera Ebbasta & Charlie Charles estratto dal disco XDVR – probabilmente il disco emergente rap dell’anno, ottenendo grande popolarità e successo di download e views sul web.

Sempre nello stesso anno rilascia Drill Dream Squad con Vaz Tè, primo singolo tratto dal suo mixtape in lavorazione Orange County Mixtape e una raccolta di tracce in attesa dell’uscita di quest’ultimo chiamata Aspettando Orange County Mixtape.
Entrambi i lavori lo portano a riconoscere al pubblico come pioniere del genere rap drill in italia.

Nel 2016 rilascia altri tre singoli estratti dal mixtape: il primo è Sbandati featuring Nader e Rave, il secondo è Lingerie con Sfera Ebbasta & Charlie Charles, la traccia diventa subito un successo. Il terzo singolo è Intro che anticipa l’uscita di Orange County Mixtape prevista entro l’estate 2016.

Nello stesso anno compare nel film Zeta, lungometraggio diretto da Cosimo Alemà che vede protagonista il suo amico e compagno di crew Izi, nel quale interpreta se stesso, in una battle di freestyle dove sfida Fatt MC.

Nel gennaio 2017 pubblica Orange County California, distribuito dalla Universal Music Group, che chiude la trilogia di Orange County e premia il rapper con il conseguimento nel 2018 del disco di platino. Il 9 maggio 2017 esce Amici Miei Mixtape, in collaborazione con gli altri membri della crew Wild Bandana. Il 22 maggio pubblica il videoclip di Wasabi 2.0.

Dopo aver annunciato di voler pubblicare un nuovo album, il 20 novembre esce il primo singolo La legge del più forte, seguito poi dal secondo singolo, Burnout, pubblicato il 6 febbraio 2018.

Il nuovo album, Mowgli, esce nello stesso anno, raggiungendo la vetta della classifica FIMI album e venendo certificato disco d’oro.

In seguito è ospitato in molte tracce in diversi dischi. Lo si trova in Solletico con Rkomi di Ossigeno, in Bro con Ernia di 68, in Love Bandana con Ketama di Kety , in Ne Hai Fatti 100 con Gianni Bismark  di Nati Diversi, in Non Dormo Mai con Mecna di Neverland, in Catrame con Lazza di Re Mida, in Para’ con Bresh di Che Io Mi Aiuti, in Limousine con Enzo Dong di Dio Perdona Io No, in Novità con Night Skinny di Pezzi, in No Way con Nitro e Tha Supreme del Machete Mixtape 4, in Savage con Pyrex e Wayne di Dark Boys Club, in Enjoy con Drefgold di ELO.

Il 7 giugno 2019 pubblica Elisir, prodotto da Chris Nolan, il primo singolo che dovrebbe anticipare il nuovo. Il 2 gennaio 2020 rilascia su Instagram una traccia “freestyle” inedita dal titolo 2020 Freestyle sulla strumentale di So Sick di Ne-Yo, che preannuncia l’imminente album.

In seguito al lockdown dovuto alla pandemia e al COVID, Tedua dichiara di aver concluso il disco ma ne rimanda l’uscita, annunciando la precedente pubblicazione di un mixtape.

Il 5 giugno 2020 viene rilasciato Vita Vera Mixtape, la prima parte del progetto che anticipa il disco ufficiale annunciato in precedenza. All’interno si trovano ospiti Capo Plaza, Rkomi, Ernia, Dargen D’Amico, Izi, Vaz Tè, Ill Rave, Sangue, Bresh, GhaliLazza. Dopo neanche una settimana annuncia la seconda parte del progetto, che prosegue il titolo con Vita Vera: Aspettando la Divina Commediaconfermando concept e titolo del disco ufficiale. In questa seconda parte, pubblicata il 12 giugno, le collaborazioni vedono Massimo Pericolo, Shiva, Paky, Disme, Nebbia, Gemitaiz, Madman e Tony Effe.

Ascolta su Spotify

Boh Magazine presenta Factory